10 febbraio 2011

Tutto è provvisorio anche un blog

"Tutto è provvisorio: l'amore, l'arte, il pianeta Terra, voi, io. La morte è talmente ineluttabile che coglie tutti di sorpresa (*). Come sapere se questo giorno è l'ultimo? Crediamo sempre di avere tempo. E poi di colpo, puf, non ci siamo più, fine del tempo regolamentare. La morte è l'unico appuntamento che non segnato sul vostro organizer." 
[ tratto dal libro Lire 26.900, di Frèdèric Beigbeder, Economica Feltrinelli]


(*) nota personale: anche quando la stai aspettando.

Maya Kokocinski Molero



















Carosella non è un blog emo è evidente, ma neppure glamour.
Chiamarlo blog infastidisce, ogni volta che lo scrivo o lo pronuncio, mi suggerisce l'idea di adolescente o di modaiola o di tecnologicamente dipendente  (cose pur in minima parte vere, tutte), mi etichetta come blogger (definizione terrificante da tutti i punti di vista), mi appioppa una serie di motivazione di esistere comuni a molti.
Ho chiesto ad una amica scrittrice e giornalista molto glam che scrive per una importante rivista femminile patinata e sul suo blog molto seguito (dalle sue lettrici della rivista femminile patinata) cosa ne pensasse del mio blog.
Mi ha chiesto perchè. Cioè perché lo scrivo, per chi è, a cosa serve.
Ho cercato di rispondermi, prima ancora di rispondere.
Poi nei giorni a seguire, scorrendo all'indietro i post fino ad andare indietro di anni, la risposta si è formulata da sola. Tutto dura poco.
Scrivo cose, pensieri, critiche e scherzi, perché tutto dura poco.
Perché istintivamente voglio comunicare a più persone possibili: voglio dire, fare, apparire, anche. Come alzare le braccia in lontananza e dire : heyyy, sono qui! Mi vedete??
Per questo le semplici parole del semplice libro che ho citato prima sono a corollario di questo post.
Carosella si racconta e chiacchera perché non si sa quanto dura il viaggio, e
nel frattempo, perché non lasciare una piccola scia di confidenze?

Ps.poi un giorno,quando chi mi visita mi lascerà qualche commento in più, sarà un sentierino a doppio senso :-) Intanto io accendo il faro: sono qui!

Nessun commento:

Posta un commento