23 giugno 2012

luminescenze

Ho immerso i piedi nel mare, questa notte.
La magia luminosa si è sfrigolata nell'acqua. Eppure non è agosto.
La scia di minuscole stelle di mare mi ha incantata per un minuto lunghissimo.
E' meraviglioso il mondo - ho detto sottovoce. Eppure non è agosto.
Il mio incanto è guizzato all'indietro e piegandosi nel tempo ha raggiunto un mare nero, profondo, meravigliato. In cui due mani potevano essere orli di medusa e le radici di un amore dei fili rossi sciolti tra le rive. Eppure non è agosto.



.

3 commenti:

  1. Leggo solo ora. Fantastica sensibilità!
    Mariano

    RispondiElimina
  2. Ciao.
    Il blog che avevo aperto mi si era impallato e quindi l'ho eliminato.
    Ne ho aperto un altro che ho trasformato in sito.Se vorrai passare mi farà piacere. Ciao. Francesco

    RispondiElimina
  3. Ma per forza, il 23 giugno è il mio compleanno...;)

    RispondiElimina