12 gennaio 2008

Sono monolitica, monocorde, monocellulare (ANNALISA CIMA)



Sono monolitica, monocorde, monocellulare
come la roccia, come la nenia, come il verme.
Sono antografa, antropomorfica, ancestrale,
come i fiori, gli dèi delle caverne, gli avi.
Sono lieta e non lieta, lieve e letale,
palese e segreta.
Ora m'illudo d'esser alba, perché vesto di rosa
ed ora d'esser notte, perché vesto di nero.
Solo nel pensiero tesso amori errabondi.
Ora so di saper quello che ignoro.

Nessun commento:

Posta un commento