3 marzo 2009

Non sarà per sempre_ (per un'amica)

Ci sono momenti nella vita di una donna in cui lei piange e piange. e anche se assistita e sostenuta dalle persone amate, piange. Qualcosa in questo pianto tiene lontano il predatore, tiene lontano il desiderio insano che la perderebbe. Le lacrime aiutano ad accomodare le lacerazioni della psiche, là dove l'energia è colata via. La questione è grave, ma il peggio non accade_la luce non ci viene rubata_perchè le lacrime ci rendono consapevoli. Non è possibile riprendere a dormire quando si piange. Il sonno che poi arriva è soltanto un momento di riposo per il corpo.
Talvolta la donna dice: " Non ne posso più di piangere, sono stanca, voglio smetterla". Ma è la sua anima che produce le lacrime, e sono la sua protezione. Deve dunque continuare, finchè il momento del bisogno non sarà finito. Certe donne si stupisconon della quantità di acqua che sono in grado di produrre quando piangono. Non sarà per sempre, soltanto finchè l'anima avrà concluso la sua saggia espressione.

"DONNE CHE CORRONO COI LUPI"_Clarissa Pinkola Estés

Nessun commento:

Posta un commento