25 aprile 2010

Cervo a primavera



Essere di quelle che odiano le persone pesanti, e che corrono leggere nei prati essere di quelle che morto un papa/uomo se ne fa un altro, possibilmente entro la settimana per non perdere la primavera, essere tra quelle che se il tuo uomo ti tratta male ridacchi scocciata e te ne vai dall'amante, essere di quelle che tutti gli uomini sono uguali, ma dipende quanto ti coccolano e di regalano, essere di quelle che la mia vita e mia e guai a chi la tocca, essere di quelle che oggi decido io, e se non ti sta bene, provo con un altro del branco.

Essere di quelle sempre allegre, superficiali, che non hanno voglia di sentire le solite lamentele del compagno. Di quelle che flirtare con altri si può, e anche andarci a letto, ogni tanto, tanto lo fanno tutti.

Queste sono le donne che tutti vorrebbero. Nessuno lo ammette, ma sono quelle che rendono felice un uomo.
Che gli danno libertà, libertà di non star a fare discorsi pesanti, libertà di correr dietro alla loro donna/cerva sfuggente, mantenendo lo spirito di cacciatori, libertà di flirtare con altre, tanto lo fanno tutti, e libertà di correre apparentemente in tutti i prati e boschi che si vuole.

Insomma, l'ideale, indipendenza e corna.

1 commento:

  1. Triste constatazione o amara scoperta?

    RispondiElimina