14 settembre 2012

altri cardini






nastri vibranti diventano 
i cardini ferrosi 
delle spine dorsali di noi amanti
la mie volute m’inarcano la schiena
e sono fanciulla nell’acqua

i fianchi si sciolgono, la schiena si srotola
le gambe s’allungano e ogni ginocchio
si fa curva
come l’argilla ruotante tra le sue mani bagnate
che con attrito scivolando compone
forme nuove e sirene e respiri










.

1 commento:

  1. ...di questo post mi colpisce soprattutto questa foto, perfetta per la sensualità delle parole che l'accompagnano....è meravigliosa....è tua? sei tu? un abbraccio

    RispondiElimina