4 febbraio 2010

Momenti da infilare








Mi dicono che la vita è fatta di momenti, non di grandi sogni. Non ho scampo, devo accettarlo. Per me, guerriera delle cause perse (mi sembra un verso di Guccini, o forse lo è...?), sognatrice a piedi scalzi, amazzone delle imprese passionali, è un pò come rassegnarmi. Via la bandiera da condottiera che mi sventolo davanti, facendo galoppare me stessa verso un futuro ideale, via film inventati a lieto fine che mi fanno compagnia la sera prima di dormire, grandi case assolate con i cani che corrono in giardino, bambini, l'amore romantico che si aspettava per anni, lettere d'amore da stringere al petto, lacrime di gioia e valige sempre in divenire per viaggi alla scoperta del mondo. Puf. Da ora mi immagino perline, una dietro l'altra, alcune scure, opache, alcune brillanti. Si, certo, è la visione matura. Certo, ho più di 40 anni, mi sembra il minimo, appoggiare i piedi per terra. E poi, guardati (mi dico), non è che la tua vita testimoni il contrario. Sei più affannata che altro, sulla fronte solchi di ore (non momenti) corrucciate, non vanno più via. Passano gli anni, la schiena duole, e le creme di sul lavandino stanno passando da idratanti a antiage. Quindi, hey, Sandrina s v e g l i a t i !

Va bene, ci provo! va bene! ho detto che ci provo!

Considerato che la vita è fatta di momenti quindi, se sarà piena zeppa di momenti/doveri (che spesso sono perline grigette), voglio concentrarmi almeno sul concedermi tutti i momenti/piaceri che posso. Insomma almeno questo, me lo lasceranno? A questo punto mi rimane che fare un piccolo elenco di quelli che per me sono momenti piaceri, naturalmente ognuno ha i suoi.

(Rifletto).

Dovrò fare una selezione, naturalmente.
A tutti piace il primo bacio di un amore, guidare un auto nuova, ottenere l'agognata gratifica sul lavoro o l'approvazione di un progetto, come a tutti piace trovare un parcheggio nell'ora di punta. Ma non si possono elencare cose che dipendono dal "fattore C" (C.u.l.o.) o completamente da altri, almeno credo. Eccola quindi, la prima selezione di momenti/piaceri, ancora calda da forno, sulla quale mi devo concentrare:

baci (non è una lista meritocratica, ma si, solo in questo caso, c'è un primo posto)
istanti in cui mi guardo intorno in luoghi che non ho mai visto
minuti di carezze prolungate sulla pelle
momenti di progetti con persone alle quali sono legata (di vario tipo)
attimi di vero contatto con la natura
momenti di vicinanza fisica con animali
secondi in cui fotografo con gli occhi, prima ancora che con la nikon
minuti in cui faccio l'amore
minuti in cui rido
minuti in cui parto verso qualche luogo
minuti in cui scrivo

Per ora basta, ne ho da riempire pagine e pagine, ma volevo solo dare un esempio. Ora l'operazione è la seguente, muovermi per far si che si realizzino questi momenti/piaceri /perline. Ok. Ho quasi capito.

E facciamola sta collanina colorata!

Nessun commento:

Posta un commento