4 maggio 2010

l'anima scritta



Se una donna fosse capace di fermarsi a guardare in fondo al cuore, vi scoprirebbe il sogno di veder rispettosamente riconosciuti e accettati i suoi talenti, le sue doti, i suoi limiti.

Per cominciare a guarire, dite la verità sulla vostra ferita, e così avrete una visione veritiera del rimedio cui ricorrere. Non buttate nel vuoto tanto per riempirlo, le cose più facili o disponibili. Adottate la medicina giusta. La riconoscerete, perchè rende la vita più forte e non più debole.

[è consolante trovare in un libro pensieri che ti sostengono e sembrano essere scritti leggendoti l'anima. Donne che corrono coi lupi, è la mia anima scritta]

Nessun commento:

Posta un commento