13 ottobre 2010

Agganci

Ci sono alcune rare persone che appena le incontri si agganciano a qualcosa di tuo.
Non serve che poi si sviluppi una relazione romantica, erotica o amicale. L'aggancio può essere in uno sguardo, in una chiaccherata in treno, in una settimana di vacanza, in qualche giorno di lavoro a una scrivania, in un'oretta di pausa pranzo in trattoria. Quattro occhi si incrociano, o un gesto, una parola, un pensiero, e come una grossa serratura che fa clang, l'aggancio avviene.
Un pò come in un cielo due uccelli che incrociano la traiettoria e anche per pochi metri d'aria, condividono la traiettoria, anche fosse solo di intuito, emozione o sbattito d'ali.
Due anime si sono riconosciute. E' semplice. E in quel breve o lungo periodo, il fattore tempo non esiste, non serve.
Per il solo fatto di essersi agganciate, senza tempo e spazio, si danno reciprocamente sollievo, appartenenza, libertà.

1 commento:

  1. a proposito di questo argomento avevo scritto un racconto di vita, lunghissimo...non ci stava in questo spazio, ed e' andato perso...! Pazienza....si vede che era una storia che nessuno avrebbe dovuto sapere!!!

    RispondiElimina