1 dicembre 2011

dietro a un bicchiere

Sono stata in una vecchia osteria, ho brindato con un uomo dietro un vino trasparente, ho chiaccherato. Molto. Ho riso. Sinceramente. Nervosamente. Ho parlato di anni che passano, di paure, di uomini e donne. Ho raccontato delle mie debolezze e dei miei amici tutti, ognuno così particolare che più diverso uno dall'altro non potrei inventarli. Ho parlato d'amore. Di cosa si crede dell'amore, negli anni. Ho parlato di te. Senza fare nomi. Di come inciampano nelle quotidianità i salti che si credevano potenti. Di quanto poco poteva bastare, per non essere stasera, dietro ad un bicchiere, con uno stronzo buonsenso e una puttana dignità, a parlare di te.


.

2 commenti:

  1. ..forse l'amore non esiste, forse causa solo problemi ed è una nostra percezione che non lo faccia e che dia gioia.
    L'altra faccia della medaglia c'è sempre e qualcuno soffre sempre. Oggi ho saputo che sto facendo soffrire una persona da due anni e, nel dirle no, le ho fatto ancora più male.
    Ciao
    Giulio

    RispondiElimina
  2. l'amore esiste, Giulio, e non sono parole. è una bomba che scoppia e dirompe oltre a permessi, barriere e convenienze. l'amore esiste, e siccome fa anche del male, è paragonabile per me, alla vita.

    RispondiElimina