12 gennaio 2009

Consolazioni

Lontana da quella me che ha le visioni e parte per le conquiste, sono in compagnia dell'unica me che per ora rimane. Sono anni che non mi capita di esseregiù di morale per qualcosa che non sia l'amore. Strano? non lo so, forse dipende dalle priorità che ognuno di noi ha.
Oggi, in questi giorni, in questo periodo, la stanchezza in senso lato mi porta sconforto e demoralizzazione nell'ambito professionale, sociale. Non sono riuscita a confidarmi con il mio compagno, non bene come avrei voluto. L'ho fatto con un'amica. Ma mi porto dentro un'amarezza che mi toglie energie, un pensiero esistenziale che mi fa vedere la mia vita dall'alto, immersa in un bicchiere mezzo vuoto.
Sicuramente questa nuvola grigia passerà, in un modo o nell'altro. Intanto mi rifugio in questa felpa che, come il gattino nudo che tengo in mano, mi riscalda il cuore, aspettando che la bufera passi.

1 commento:

  1. .. e poi se la bufera non passa, noi ci costruiamo comunque un riparo e torniamo ad essere sereni.. alla faccia della "nuvola grigia", tiè!

    ..Va meglio?

    ;-) Luca

    RispondiElimina