30 giugno 2008

Modulazione di frequenza

Alle ore 10 di questa mattina mi trovavo in quel di Capodistria, più precisamente negli studi di registrazione di Radio Capodistria. La mia sobria socia ed io siamo state intervistate sulla nostra fantastica pubblicazione SPAZIOfvg (che da domani è nelle edicole di tutta la regione, compratela, gente, compratela). Entrata nell studio, una specie di brivido mi ha percorso i pensieri. Seduti là a quel tavolo tondo, rilassati, con una leggera musica di sottofondo che stavano appunto trasmettendo, il mio lieve nervosismo da debutto in radio (beh, non era un battesimo, ma da molto tempo non parlavo al microfono) si è dissolto, lasciando il posto ad un piacere direi languido per poter parlare del nostro progetto, e poterne parlare a tanta gente, ma senza l'imbarazzo di essere viste e la fatica a tirar dentro al pancia. La radio è fantastica. Per chi la fa intendo. Abbiamo riso silenziosamente, chiaccherato suadentemente, è stato piacevole. Anche il conduttore lo era (mooolto piacevole). É andato tutto liscio e divertente. Con noi c'era anche un vecchio cantautore che ci controllava paternamente, Terminata la diretta, una passeggia tra le viuzze di quella bella città, e un succo d'ananas fresco in quattro parlando di concerti, espulsioni da partiti, temi tabù da non sfiorare.
Mercoledì prossimo, altra città bella (Trieste), altra radio (Radio Punto Zero) altra intervista con il piacevole conduttore.

Nessun commento:

Posta un commento