7 ottobre 2008

Se fossi alta

Se fossi alta camminerei più spavalda. Se fossi alta scuoterei spesso i capelli come una puledra e camminerei con le spalle più curve e il petto meno in fuori. Se fossi alta avrei molto più spazio da usare in casa, arrivando agli scaffali più alti. Se fossi alta non avrei bisogno di due cuscini sulla sedia di cucina per stare comoda al portatile sul tavolo di legno.
Se fossi alta guarderei la gente negli occhi in autobus in orizzontale. E a letto toccherei i piedi del mio uomo con i miei, baciandogli la bocca. Vedrei di meno la polvere negli angoli del corridoio e forse mi preoccuperei di meno. Se fossi alta non mi farei i lividi alle caviglie, portando le grandi borse della spesa piene di spigoli e non dovrei piegare le braccia facendo le scale.

Se fossi alta, non mi inclinerei sullo scooter ai semafori per toccare bene per terra. Se fossi alta non avrei lo scooter, ma una moto. Mi metterei meno le gonnelline per non sembrare una cavallona e userei meno i tacchi. Se fossi alta non mi andrebbe di frequentare i ragazzi bassini, che invece certi mi piacciono. Se fossi alta non mi si potrebbe prendere in braccio, sul divano, nè coccolare stretta tra le braccia, facendomi il giro. Se fossi alta non mi terrebbero così spesso la porta per farmi passare e non avrei lo stesso gusto a salire sui tacchi a spillo.

Se fossi alta forse sarei più spavalda ma farei meno tenerezza, non potrei guardare i vigili con occhi sgranati e sbattimento di ciglia, dal basso in alto per non farmi dare la multa. Se fossi alta sarei meno spiritosa e meno passionale, perchè avrei meno la sensazione di tuffarmi nelle cose, come fanno le piccoline. Sarei più vanitosa e meno paperina. Mi muoverei meno come una gattina e non avrei un figlio di 14 anni da sgridare dal basso. Avrei i piedi più grandi e i sandalini sexy non mi starebbero così. Se fossi alta non starei sdraiata comoda nella vasca da bagno piena di bolle e a sciare veloce farei più fatica.

Se fossi alta, credo riderei di meno, sarei più composta, avrei meno bisogno di agitarmi per farmi notare, sarei meno colorata. E forse i capelli non sarebbero così ricci e e non tenderebbero verso l'alto, come fiori scuri che vogliono crescere.

4 commenti:

  1. Se io fossi alta forse le cellule fotoelttriche mi rileverebbero e certe sliding doors non rimarrebbero chiuse al mio cospetto. Però dovrei rinunciare al mio bel portamento, al fatto che mi sta bene quasi tutto, al fatto che piaccio agli uomini alti perchè faccio tenerezza e a quelli meno alti perchè non si sentono oppressi, al fatto che quando mi chiamano "piccola" questo ha un suono davvero dolce. TIE'!
    (se fossi alta dovrei rinunciare alla ridarella che mi prende quando la cellula fotoelettrica non mi rileva)

    RispondiElimina
  2. eh già!! noi piccole siamo tutte delle potenziali Eva Kant... si salvi chi può!

    RispondiElimina
  3. Se foste alte, forse non scrivereste con tanto mordente, con tanto amore per la vita, perche' la vita vi risulterebbe troppo vera e colorata, troppo vicina alla terra. E forse avreste l'espressione misteriosamente angustiata delle modelle nordiche in giro per Milano, forse terrorizzate di spezzarsi in due a furia di camminare al ritmo milanese.
    Insomma, evviva!

    B.

    RispondiElimina
  4. ...e forse non saresti così attenta a tutti questi particolari...

    RispondiElimina