20 febbraio 2011

ingorghi

Quando si hanno poche idee e rarefatte, è molto più facile esporle, rifletterci sopra, farle germogliare. 
Io spesso ho così tante idee di progetti, ipotesi, visioni, cose e panorami che si aprono nella mente con l'immaginazione che mi gira la testa dall'affollamento. 
Oggi ho talmente tante cose sulle quali scrivere che, come un ingorgo nel traffico, si blocca tutto e non ne esce nessuna.

Nessun commento:

Posta un commento