24 giugno 2011

L’equilibrio é un miracolo




Guardo il mondo e penso a testa in giu’
Sopra a un filo che e’ sospeso
Di vertigine in vertigine
Dove e’ piu’ leggero esistere
Dolce e’ vivere nell’aria
L’equilibrio e’ un miracolo

Per un momento io lascio la vita sospesa negli angoli
E mi abbandono all’umana paura di essere liberi
Volteggio piano nel vuoto d’amore
Apro i miei occhi nel blu
Di questo cielo cosi grande

Quando arriva la tempesta qui
Non mi coglie impreparata il vento
L’equilibrio e’ un miracolo

Per un momento io lascio la vita sospesa negli angoli
E mi abbandono alla fragile attesa di nuovi pericoli
Volteggio piano nel vuoto d’amore apro i miei occhi nel blu
Di questo cielo cosi grande

Per un momento io vivo la vita sognata degli angeli
E mi abbandono all’umana certezza di essere fragili
Volteggio piano nel vuoto d’amore che sento dentro di me
In questo cielo cosi grande .







Una canzone sussurrata per un primo pomeriggio in penombra, a osservare gli eventi intorno a me. "Per un momento io lascio la vita sospesa negli angoli", mi solleva la condivisione di questi volteggi leggeri nel vuoto. Il cielo intorno è nuvoloso, poi sereno, poi l'arrivo di nuove nuvole e subito dopo il sole. In questo momento sento addirittura il vento. 
"Da te ho imparato la passione e la poesia" mi hai detto un giorno. Chissà se te ne ricordi.




.

Nessun commento:

Posta un commento