21 dicembre 2010

De mendaciis

"Ammiro come si possa mentire appoggiandosi sulla ragione".
dal libro "La nausea" di Jean-Paul Sartre












Mentire in piccolo o in grande, è esercitare la propria mente in difesa, a discapito del rispetto che si ha per l' autodifesa dell'altra persona. E' creativo, costruisce un mondo o più mondi paralleli in cui le cose accadono in molti modi. Mentire può essere attivo o passivo. Attivo se si inventa, passivo se si omette.
Mentire è un atto di presunzione, significa anche pretendere di sapere cosa l'altra persona è in grado di reggere o gestire, in quanto a verità.
E' un impermeabile, ti protegge da una pioggia improvvisa, ma devi sapere che non ti terrà al caldo.



Nessun commento:

Posta un commento