28 dicembre 2010

le parole che ti ho detto

Ti ho detto che ero stanca, triste, incazzata. Ti ho detto che pensavo a lui, che ridevo con un altro, che sopravvivevo. Ti ho detto dei miei sogni, dei viaggi, della meditazione, del pane fatto da me, delle scoperte lungo la strada.
Nel breve riassunto che ne hai fatto di tutti i miei vulcanici status, mio caro e dannato Facebook, è passato un anno. Mi hai fatto impazzire, litigare, aggrappare, curiosare, sospirare, civettare.
Le caratteristiche di un fidanzato. E io, come una fidanzata, brontolo, minaccio di andarmene, e sono sempre qui.

Nessun commento:

Posta un commento